Programme 2023 - Blue Planet Economy Expoforum

Programme 2023

Banda patrocini
10 OTTOBRE 2023

10:00 – 12:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Evento di apertura di ZeroEmission Mediterranean e Blue Planet Economy*

Modera:
Antonio Cianciullo, Giornalista

Apertura lavori:
Fabio Casasoli, Amministratore Unico di Fiera di Roma

Intervengono:
Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica
Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy
Nello Musumeci, Ministro della Protezione Civile e Politiche del mare (tbc)
Pasquale Lorusso, Vice Presidente con delega all’Economia del Mare, Confindustria (tbc)
Edmondo Cirielli, Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (tbc)
Roberto Gualtieri, Sindaco di Roma (tbc)
Pasquale Ciacciarelli, Assessore alle Politiche del Mare Regione Lazio
Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma
Sabrina Alfonsi, Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti di Roma
Maria Cristina Facchini, Direttrice CNR-ISAC
Roberto Morabito, Direttore del dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali, ENEA
Francesco La Camera, Direttore IRENA
Giovanni Caprino, Presidente Cluster Big (tbc)
Agostino Re Rebaudengo, Presidente Elettricità Futura
Franco Cotana, Amministratore Delegato RSE
Cristiano Dionisi, Presidente Unindustria Civitavecchia
Guido Brusco, Presidente Confindustria energia (tbc)

h. 14:00 – 15:00
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Decarbonizzare: modelli a confronto nella Blue Economy
Organizzato da ENERGIA di Unindustria
Saluti e presentazione iniziativa

Cristiano Dionisi, Presidente Unindustria Civitavecchia

Modera
Teresita Valentini, Presidente sezione ENERGIA Unindustria

Soluzioni per la decarbonizzazione

Speakers
Maurizio Maugeri, Head Sustainable B2B Eni Spa
Lavinia Bellioni, Responsabile Affari Istituzionali Territoriali Edison Spa
Jack Czaplinzki, Technical Director & CIO CFFT Spa
Pasquale Ionta, Amministratore Unico SOGEF Srl

Conclusioni

Roberta Angelilli, Regione Lazio, Vicepresidente – Assessore Sviluppo Economico
Prof. Alessandro Ruggieri,
Università della Tuscia

h. 15:30 – 16:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Tavolo delle Regioni del Cluster BIG
Organizzato da Cluster BIG

Saluti del Presidente del Cluster BIG, Giovanni Caprino
Breve aggiornamento sulle azioni del Cluster: nuovi soci, progetti, partecipazione eventi nazionali e internazionali, comunicazione e disseminazione, internazionalizzazione, etc.

Apertura tavolo comitato di indirizzo territoriale

Riunione annuale del tavolo delle Regioni del Cluster aperto alla discussione e al confronto con gli attori della Blue Economy e successivo approfondimento sulle S3 regionali con la partecipazione di rappresentanti delle Regioni aderenti all’iniziativa.

Speakers
Tiziana De Nittis, Project Manager, Regione Emilia-Romagna
Attilio Raimondi, Ingegnere Senior, Regione Emilia-Romagna

Argomenti di discussione:
– Mappatura delle iniziative in corso e previste sui territori, in tema di Blue Economy, alla luce delle S3 regionali e dei recenti finanziamenti PNRR;
– Discussione sui gap, in termini di finanziamento, rispetto alle traiettorie tecnologiche identificate dal Piano di Azione del Cluster;
– Identificazione delle principali aree tecnologiche sulle quali raccomandare ai policy makers l’attivazione di finanziamenti ad hoc;
– Nuovi progetti europei: partecipazione a Reti Europee in ambito blue

h. 16:00 – 17:00
SPAZIO ARENA – PADIGLIONE 2

Evento RD Congo: per uno sviluppo blu, opportunità e soluzioni

h. 16:30 – 17:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Approfondimento sulle S3 Regionali

Approfondimento sulle S3 regionali con la partecipazione di rappresentanti delle Regioni aderenti all’iniziativa: problematiche su traiettorie ricerca-innovazione e/o iniziative e progetti nuovi.

11 OTTOBRE 2023

h. 9:30 – 11:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Skills to feed jobs
Organizzato da OGS Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica sperimentale

Presentazione delle attività di capacity building e skills development nell’ambito della sustainable blue economy portate avanti dall’OGS nell’ambito di diversi progetti, tra cui spicca l’Iniziativa Blue Skills, considerata il contributo concreto dell’Italia nel Forum intergovernativo per il Mediterraneo Occidentale.

Modera
Mounir Ghribi, OGS

Speakers
Ezzeddine Kacem, Cluster Maritime Tunisien
Maria Cristina Pedicchio, Università degli studi di Trieste
Sara Tedesco, Cluster BIG (tbc)
Leonardo Manzari, WestMed

Incontro con gli studenti dell’Advanced Master in Sustainable Blue Economy, co-organizzato dall’OGS e dall’Università degli studi di Trieste.

Modera
Flavia Rolli, OGS

Speakers
Alessandro Gibertini (tbc)
Jihene Nouairi
Francesco Paron (tbc)

h. 9:30 – 11:30
SPAZIO ARENA – PADIGLIONE 2

Business 2 students – Le aziende innovative del territorio incontrano i giovani
Organizzato da ITSSI – Associazione Mar

11:30 – 13:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

WORKSHOP
Nuove competenze per lo sviluppo del Made in Italy. Nomine Blue Ambassador 2023
Organizzato da ITSSI – Associazione MAR

14:00 – 16:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Urgenza e importanza della dissalazione rispetto all’emergenza idrica nel Mediterraneo: esiste una filiera italiana della dissalazione?
Organizzato da Westmed Initiative

Focus dedicato alla creazione di un cluster italiano della dissalazione. Urgenza e importanza della dissalazione rispetto all’emergenza idrica nel Mediterraneo: esiste una filiera italiana della dissalazione?

14.00 – 14:30

Registrazione partecipanti

Modera
Leonardo Manzari, WestMED Assistance Mechanism – National Hub Italy

Speakers
Daniele Bosio, Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, Coordinatore Nazionale WestMED
Saluti e introduzione: l’economia blu al centro delle strategie e priorità nazionali

Giorgio Micale, Università di Palermo
Una breve panoramica sulla scarsità d’acqua nel bacino del Mediterraneo e oltre: scenario attuale e prospettive

Emilio Gabbrielli, Esperto Internazionale di Dissalazione
Un’esperienza consolidata nella dissalazione sulla sponda meridionale e in Medio Oriente

Roundtable:

Può l’Italia affrontare la sfida della desalinizzazione sostenibile con il suo ecosistema industriale?

Intervengono i rappresentanti di Clusters marittimi nazionali e internazionali, Università e Centri di Ricerca
Organizzazioni e aziende private e pubbliche

Conclusioni
Cristian Chiavetta, ENEA RISE

14:00 – 16:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Urgenza e importanza della dissalazione rispetto all’emergenza idrica nel Mediterraneo: esiste una filiera italiana della dissalazione?
Organizzato da Westmed Initiative

Focus dedicato alla creazione di un cluster italiano della dissalazione. Urgenza e importanza della dissalazione rispetto all’emergenza idrica nel Mediterraneo: esiste una filiera italiana della dissalazione?

14.00 – 14:30

Registrazione partecipanti

Modera
Leonardo Manzari, WestMED Assistance Mechanism – National Hub Italy

Speakers
Daniele Bosio, Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, Coordinatore Nazionale WestMED
Saluti e introduzione: l’economia blu al centro delle strategie e priorità nazionali

Giorgio Micale, Università di Palermo
Una breve panoramica sulla scarsità d’acqua nel bacino del Mediterraneo e oltre: scenario attuale e prospettive

Emilio Gabbrielli, Esperto Internazionale di Dissalazione
Un’esperienza consolidata nella dissalazione sulla sponda meridionale e in Medio Oriente

Roundtable:

Può l’Italia affrontare la sfida della desalinizzazione sostenibile con il suo ecosistema industriale?

Intervengono i rappresentanti di Clusters marittimi nazionali e internazionali, Università e Centri di Ricerca
Organizzazioni e aziende private e pubbliche

Conclusioni
Cristian Chiavetta, ENEA RISE

17:00 – 18:00
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Convegno su Finance
12 OTTOBRE 2023

9:30 – 11:00
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Sostenibilità dei materiali compositi per la nautica
Organizzato da ENEA

La sostenibilità nella nautica interseca la natura e la tipologia dei materiali impiegati, ma anche dei processi di produzione e riuso e riciclo, senza dimenticare il megatrend legato alla elettrificazione, allo sfruttamento di energie rinnovabili e le nuove possibilità tecnologiche legate, ad esempio, al foiling. Ai materiali e ai trattamenti superficiali (essenziali non solo sui compositi ma anche sugli altri materiali, metallici e non impiegati nella nautica da diporto e nelle grandi navi) si richiedono requisiti crescenti in termini di sostenibilità, basso impatto ambientale (ridotta C footprint ed Embodied Energy) e riciclabilità. Il workshop farà un quadro di questi megatrend, identificando anche una serie di soluzioni specifiche, per aumentare la durabilità, introdurre materie prime di riciclo o biobased, aumentare le prestazioni. Per ogni sistema si deve poi applicare un approccio di “Design for Sustainability” ovvero e’ necessario interrogarsi a priori, e mettere a punto i progetti realizzativi, anche in funzione della riparazione (sia quella programmata, sia quella necessaria a seguito di possibili incidenti), smontaggio e riciclo a fine vita. Nel workshop si affronteranno i temi dei compositi biobased e riciclabili, compositi resistenti al fuoco, trattamenti superficiali su composito e materiali metallici, sostituzione delle cromature e dei processi galvanici con soluzioni Cr-free, alleggerimento e aumento delle prestazioni attraverso l’ottimizzazione di strutture a sandwich totalmente riciclabili, adozione di resine water-based o “solvent & VOC free”, riciclo e sostenibilità degli stampi, riduzione dei costi di manutenzione e dell’attrito con l’acqua, aumento della resistenza all’abrasione e conservazione della pulizia delle superfici, riduzione della introduzione di microplastiche in mare da erosione di gel coats e verniciature, o dalle periodiche sverniciature, vantaggi della sinergia con altri settori, come automotive e produzione di rinnovabili.

Speakers
Claudio Mingazzini, ENEA
Saluti e introduzione del workshop e dei relatori.

Claudio Mingazzini, ENEA, TEMAF Faenza
Compositi sostenibili per nautica e rinnovabili offshore: driver e possibili sinergie con altre produzioni di massa (es: automotive)

Enrico Benco, GS4C
Compositi riciclabili e sostenibili per componenti di grandi dimensioni nella nautica e problematiche di resistenza al fuoco

Gian Luca Falleti, Nanoprom Chemical Srl Societa’ Benefit
Trattamenti superficiali, a base inorganica su compositi e metalli: applicazioni funzionali e vantaggi ambientali

Gianluigi Creonti, Crossfire – Crosspreg:
Una nuova resina e un prodotto semilavorato, associato a una famiglia di tecnologie, ottimizzati per la sostenibilita’ dei materiali compositi e per lo sviluppo di strutture sandwich

Stefano Valentini, ARTER
Le S3 di regione Emilia Romagna e le iniziative e politiche regionali per la blue economy

Claudio Mingazzini, ENEA
Conclusioni e round table

h. 9:30 – 11:00
SPAZIO ARENA – PADIGLIONE 2

Business 2 student – Le aziende innovative del territorio incontrano i giovani
Organizzato da ITSSI – Associazione Mar

11:30 – 13:00
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Ecosistemi regionali di innovazione per favorire la trasformazione del sistema alimentare verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile
Organizzato da ENEA e CIHEAM Bari

Speakers
ENEA
CIHEAM
MUR

Partenariato per sistemi alimentari sostenibili per le persone, il pianeta e il clima. Ecosistemi Regionali dell’Innovazione Italiani: tavola rotonda con Cluster Tecnologici, Regioni, Istituzioni Accademiche e Società Civile.

I sistemi alimentari hanno un impatto positivo o negativo su tutti gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda globale 2030. Pertanto, se nella loro governance viene adottato un approccio basato sui sistemi alimentari, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile, i sistemi alimentari possono trasformarsi da una grande sfida sociale in una leva di cambiamento per realizzare una svolta globale verso la sostenibilità e la sicurezza alimentare.

L’UE si è impegnata a far sì che l’Agenda 2030 implementi i principi di direzionalità verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile in tutte le sue strategie e politiche interne ed esterne, con l’ambizione di raggiungere un progresso tangibile attraverso un approccio “a tutto il governo”. Il Green Deal europeo è la principale risposta europea per realizzare l’ambizione degli obiettivi di sviluppo sostenibile, con la politica di innovazione dell’UE in materia di ricerca e innovazione come pietra angolare per raggiungere i suoi obiettivi.

Nel maggio 2023 la Commissione Europea ha pubblicato l’analisi del Piano strategico HE Europe 2025-2027 che ha evidenziato le tendenze contraddittorie che modellano i sistemi di innovazione in tutta Europa, da un lato verso la funzionalizzazione verso obiettivi specifici e, dall’altro, un’ampia inclusione sociale e la necessità di migliori coordinamento dal punto di vista dell’autonomia strategica e della resilienza dell’UE. Nonostante i risultati promettenti delle tecnologie orientate alla sostenibilità, la loro implementazione a livello di sistema può portare a conseguenze negative indesiderate. D’altro canto, una partecipazione inadeguata della società al processo di innovazione può minare l’efficienza e l’efficacia dei sistemi di ricerca e innovazione.

In questo contesto, i policy maker devono fornire policy mix di ricerca e innovazione in grado di indirizzare le innovazioni a livello di sistema verso gli obiettivi del Green Deal dell’UE, in linea con il modello a quadrupla elica di collaborazione tra governi, industria, mondo accademico e società.

La sfida: innovazioni a livello dei sistemi alimentari

h. 11:00 – 13:00
SPAZIO NETWORKING – PADIGLIONE 2

Design thinking “Valentino Giuliani” per la valorizzazione della Via Francigena del sud
Organizzato da Lazio Innova

14:30 – 15:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

Il sogno di Valentino Giuliani, la Via Francigena del sud – proposte
Organizzato da Lazio Innova

16:00 – 17:30
SALA V. GIULIANI – PADIGLIONE 2

WORKSHOP
Italian Blue Route: l’innovazione nel marketing territoriale. Quando il network fa la differenza.
Nomine Blue Ambassador 2023
Organizzato da ITSSI – Associazione Mar